U.S. RECANATESE

Focus settore giovanile – Calcio femminile: inizio di stagione scoppiettante!

Un inizio di stagione da incorniciare per le squadre femminili della Recanatese. Nel weekend appena passato è arrivato un doppio successo all’esordio in campionato, l’Under 17 ha vinto in casa dell’Ascoli Calcio per 3-2 e anche l’Under 15 ha vinto 5-1 in trasferta con l’Ancona. Ma la gioia e la soddisfazione non è data dal risultato ottenuto sul campo ma soprattutto dalle emozioni e dalla gioia che queste ragazze hanno trasmesso al Mister, ai genitori e a tutti i presenti allo stadio. Abbiamo ascoltato ai nostri microfoni Alessandro Leita, allenatore in possesso del patentino Uefa C, alla sua sesta stagione alla Recanatese. Mister Alessandro segue le ragazze giallorosse da 5 anni, esattamente dal 2016 quando è iniziato ufficialmente il progetto del calcio femminile. In questa stagione le formazioni giallorosse al femminile sono ben tre, l’Under 17, l’Under 15, che hanno appena iniziato il campionato e anche l’under 10 che invece dovrà aspettare ancora un po’ di tempo prima di scendere ufficialmente in campo.

Alessandro, hai vissuto un fine settimana ricco di emozioni…

“Qualche anno fa mi chiedevo se mai saremmo riusciti a fare un campionato vero. Sabato siamo andati a giocare contro una società professionista. Abbiamo fatto una bella trasferta, quando ho visto tutte e 17 le ragazze scendere in campo è stata un’emozione stupenda, le vedevo proprio contente. Poi certo il risultato ha creato ancora più gioia. Il giorno dopo abbiamo replicato quanto fatto il giorno prima ed è stato qualcosa di eccezionale.”

Mister, quali obiettivi ha la Recanatese per il calcio femminile?

“L’obiettivo è continuare a crescere per avere in futuro una prima squadra e avere un bel settore giovanile. La società vedo che ci crede e ha entusiasmo, dobbiamo continuare a fare bene come stiamo facendo anche perché siamo arrivati ad avere quasi 30 ragazze tesserate. Dal punto di vista sportivo sarebbe stupendo superare la fase regionale ed accedere al campionato nazionale ma per me e per la Recanatese è già un successo così.”