U.S. RECANATESE

Parola a Prof. Chinè:”Parola d’ordine umiltà”

Dietro ai risultati c’è sempre lavoro di squadra.⁣

Società, mister, giocatori e staff tecnico, tutti danno il proprio contributo al raggiungimento dell’obiettivo.⁣

Il Prof. Vincenzo Chinè è al suo quarto anno alla Recanatese. Umiltà, passione e grande professionalità sono da sempre le sue peculiarità.⁣
Uno degli elementi fondamentali dello staff giallorosso è sicuramente il preparatore atletico Vincenzo Chinè, classe 1990, alla sua quarta stagione in giallorosso.

Chinè, dopo aver conseguito la Laurea Triennale in Scienze Motorie e la specializzazione in Scienze dello sport all’Università di Urbino decide di iscriversi ad un Master (con sede a Pisa, Verona e Coverciano) ottenendo così l’abilitazione per fare il preparatore atletico nei settori giovanili.

Nel 2014/2015 arriva la prima esperienza come preparatore a Fermignano in seconda categoria (dopo un anno di stage), poi un altro stage nel 2015/2016 in Lega Pro con la prima squadra del Catanzaro per poi approdare, nella stagione 2016/2017, alla Juniores della Recanatese. La sua professionalità gli ha permesso di guadagnarsi la fiducia della società e di entrare nello staff della prima squadra nella stagione 2017/2018, diventando anche un punto di riferimento per tutti gli allenatori del settore giovanile.

Prof, c’è’ tanto entusiasmo intorno alla Recanatese per questo inizio di stagione.

“Sì c’è tanto entusiasmo e il merito di questo inizio non può che essere del mister e dei giocatori che vanno in campo ogni domenica. Poi sicuramente tutto lo staff dà il suo contributo che comunque è guidato dall’allenatore. Quello che mi piace è che c’è condivisione con mister Giampaolo per il lavoro che si fa ogni giorno sul campo”.

Domenica arriva il Notaresco che insegue a 3 punti.

“Dobbiamo essere contenti di questo inizio di stagione ma restando con i piedi per terra. È importante affrontare una partita alla volta dando sempre il massimo. Bisogna restare umili, consapevoli dei nostri mezzi”.

Il tuo sogno nel cassetto?

“Per me è un gran traguardo aver avuto la riconferma qua a Recanati per quattro anni consecutivi. Un giorno spero di fare il preparatore atletico in una società professionistica, sarebbe ancora più bello poterlo fare con la Recanatese”.